Il Collegio, seconda serie su Rai2: nel cast la 16enne molinellese Maddalena Sarti

 

  

               Maddalena Sarti                                                                     Classe Collegio

 

Dopo lo straordinario successo di pubblico e di critica ottenuto in gennaio, torna , Il Collegio, l’inedito esperimento televisivo e sociale in 4 puntate (la prima è andata in onda martedì 26, alle 21.20, su Rai2), che catapulta un gruppo di ragazzi tra i 13 e i 17 sui banchi del Collegio Celana di Caprino Bergamasco nei primi anni ’60. I 18 teenager – 9 ragazze e 9 ragazzi - tenteranno di completare il ciclo scolastico e conseguire la Licenzia Media del 1961, anno significativo sia per la storia del Paese, con la celebrazione del centenario dell’Unità d’Italia, sia per il fervente dibattito sull’istruzione scolastica che porterà l’anno successivo alla riforma della scuola. A fare da voce narrante del programma, riportandoci alle atmosfere di quegli anni, ritroviamo il conduttore Giancarlo Magalli. Nel cast, anche la 16enne molinellese Maddalena Sarti, che frequenta il Liceo di Budrio.

 

I ragazzi – si legge ancora nel comunicato dell’Ufficio Stampa Rai - dovranno dire addio a smartphone e computer per immergersi in una un’esperienza educativa di formazione e di relazioni molto diversa e lontana dalla loro realtà quotidiana. Saranno accompagnati da un gruppo di docenti - 7 professori e 1 preside - selezionati in base alle competenze didattiche e sociali proprie di quegli anni, in un percorso di studio che comprende, oltre alle tradizionali materie – Italiano, Storia e Geografia, Latino, Matematica, Francese, Scienze naturali ed Educazione fisica – anche Canto corale, Economia domestica per le ragazze e Applicazioni tecniche per i ragazzi.

Un tuffo nel passato che prevede delle vere e proprie “amenità” per i ragazzi di oggi abituati a studiare e relazionarsi dietro ad uno schermo, come imparare poesie a memoria, fare esercizi di calligrafia e sottomettersi ad regole disciplinari alquanto severe. Come già visto nella precedente stagione, è proprio la disciplina il vero punto focale del programma e vero scarto tra il sistema educativo e scolastico attuale e quello degli anni ’60. Per questo tutto il corpo docente a partire dal preside – la figura più carismatica e autorevole custode delle regole del Collegio – sono state selezionate con particolare cura per rispecchiare e far rispettare le ferree regole comportamentali e disciplinari di quell’epoca.

Al termine del percorso i ragazzi saranno chiamati a sostenere l’esame per l’ottenimento della licenza media di fronte alla commissione costituita dai loro professori; l’esame – proprio come nel 1961 – prevede lo scritto di Italiano e Matematica e l’orale su tutte le materie (Scienze, Storia, Geografia, Matematica, Latino, Francese e Italiano). Il loro giudizio finale, oltre a tener conto dell’esito dell’esame, comprende anche i voti ottenuti durante il corso di studi e la condotta generale tenuta dallo studente durante tutta la permanenza in Collegio.

Il programma si configura come un vero e proprio esperimento sociale dove la componente psicologica dei ragazzi giocherà un ruolo determinate: la disciplina ferrea, l’impegno scolastico, la vita comunitaria scandita da orari inflessibili uniti al distacco dalle comodità della vita familiare e da tutti gli apparati elettronici e di comunicazione, saranno una sfida appassionate per i 18 ragazzi che avranno modo di confrontarsi con i propri limiti e avere un’occasione di crescita.

Il set del programma è anche quest’anno il Collegio Convitto di Celana di Caprino Bergamasco (…)

 

(Segnalato da Deca)

 

VIDEO

https://www.youtube.com/watch?v=


https://www.vanityfair.it/show/tv/2017/09/26/il-collegio-2-programma-cast-ragazzi-raidue-scuola

 

 

 

 

PROSSIMI APPUNTAMENTI

16 Dicembre
APERTURA EUROBAR

16 Dicembre
AUDITORIUM

 16 Dicembre
INAUGURAZIONE
STAGIONE TEATRALE

 

 

 

tutto lo sport

Notizie del giorno


ANIMALI DAL MONDO

Comando, il cane amico del sottomarino perduto

                    [Apri]

              [Precedenti]