ANIMALI DAL MONDO / 62

All’Ospedale di Imola l’ultima carezza: chiede di poter rivedere i suoi cani prima di morire

 


Imola, 26 gennaio 2019 – A volte il buon senso è più forte delle regole. Così, scrive l’Ausl, «il signor Elvio ieri ci ha lasciato, ma siamo lieti di essere riusciti ad esaudire il suo desiderio di trascorrere qualche minuto con Piero e Gilda, i suoi amati cani, che venerdì scorso sono venuti a salutare il loro padrone in ospedale». «Ci sono regole e procedure da rispettare – sottolinea l’Ausl – ma umanizzare l’ospedale è anche questo e crediamo che debba essere fatto. Grazie agli operatori che si sono impegnati per questo piccolo ma importante gesto, a Maurizia Donattini e ai famigliari di Elvio che ci hanno spronati ed aiutati a fare del nostro meglio».

«È stata una cosa veramente bella. Li voleva rivedere – dice Maurizia Donattini – lui che diceva di volere morire a casa». Il suo babbo Elvio Donattini i suoi cani li amava moltissimo, e potere godere della loro vista anche solo per poco lo deve avere fatto sentire circondato da tutti i suoi cari, nella sua casa. Poi Elvio è volato in cielo, e nel suo cuore c’erano le immagini di Piero e Gilda, i suoi cani, che scodinzolavano sul suo letto d’ospedale, grazie a una serie di ok e nulla-osta innescati da un’idea delle infermiere del reparto. «Devo dire grazie a tutte le infermiere, tanto carine, al reparto – sottolinea Maurizia Donattini – e al dottor Nigro, che … ».

 

Continua a leggere:

https://www.ilrestodelcarlino.it/imola/cronaca/cani-ospedale-muore-1.4408257

 

 

 

   

 

 PROSSIMI APPUNTAMENTI 

 

 

tutto lo sport

Notizie del giorno


ANIMALI DAL MONDO / 69

Groenlandia: il ghiaccio si scioglie e i cani da slitta corrono sull'acqua

      

                         [Apri]

                    [Precedenti]