PODISMO

Vallazza 41

 

 

 

 

Passata la mezz'età conclamata, ovvero i quarant'anni, La Vallazza si rifà un po' il trucco e introduce una novità che sembra poca cosa, ma non lo è affatto, dai 14 chilometri della gara in linea competitiva, si passa alle Dieci miglia, 16 chilometri. Si allunga verso forse qualcosa che in futuro ci riserverà altre sorprese? Chi può dirlo. Solo Ario Lazzari, che però tace guardingo.

In realtà le distanze saranno tante per le non competitive a passo libero, ricco il menù, 12km, 9,800km e 6km. Ma la vera notizia è che sarà possibile effettuare un lungo collettivo che prevede due giri completi della gara, ovvero 32 chilometri, distanza perfetta per chi vuole effettuare un test in vista della maratona, e tutti gli atleti che sceglieranno questa opzione troveranno l'organizzazione in piena attività sul percorso con ristori e assistenza. Naturalmente l'attenzione per i giovani e giovanissimi rimane invariata, con il Memorial Luca Licari, la mini camminata competitiva per le varie categorie e qui i marmocchi del paese saranno tirati a lucido visto che la Nuova Atletica Molinella è una delle realtà più importanti in regione, e che vede Tobia Zucchini tra gli artefici più importanti del piccolo miracolo. Sarà anche il secondo anno per un Memorial doloroso e sentito per il Gruppo podistico molinellese, ovvero quello dedicato a Renato Zambardi, che vedrà premiati il primo uomo e la prima donna classe 1956, la classe di ferro di Renato. La Vallazza sarà la prima prova del Fog Trophy, circuito che abbraccia alcune delle classiche più importanti della nostra zona.


Tobia con Stefano Baldini

 

 

La macchina organizzativa è la solita, perfetta, e tutto sarà pronto per la prima partenza che sarà alle 8,45 per i non competitivi e soprattutto per quelli che affronteranno i due giri completi di un percorso misto di asfalto, erba e strade bianche che abbraccia la valle, un percorso che si annuncia affascinante come non mai, che purtroppo in queste ore si è accorciato di mezzo chilometro, per rischio impraticabilità. Poca cosa in fondo, per sfogarsi il modo c'è... Poi di seguito le gare giovanili che daranno spettacolo fino alle 10, ora nella quale schizzeranno i competitivi che daranno battaglia per i primi posti assoluti e quelli di categoria, purtroppo non sarà della partita Paolo Marangoni, tesserato Atletica Molinella, infortunato, tra i migliori over 50 in circolazione, quindi per il primo indigeno la partita sarà tra Enrico Lazzari e Alessio Turatti.

La Vallazza sarà la prima prova del Fog Trophy, circuito che abbraccia alcune delle classiche più importanti della nostra zona, progetto che sta funzionando molto bene, le altre prove saranno nell'ordine a Mezzolara, Minerbio, Bologna via Larga e la mezza maratona di Castel Maggiore.

Tra i favoriti assoluti assicurata la presenza dell'ucrainoVasyl Matviychuk, atleta con una Storia atletica di élite, fu addirittura Campione europeo di cross davanti a Sir Mo Farah... (qua la sua storia http://www.saveriofattori.it/2019/02/vasyl-matviychuk.html ). A impensierirlo sarà soprattutto Luis Ricciardi, tesserato per l'Acquadela, l'atleta emergente del podismo bolognese, giovane e pericolosissimo se portato in volata visto che è anche un ottimo mezzofondista veloce in pista, Vasyl per averne ragione dovrà cercare di staccarlo lontano dal traguardo, il lunghissimo rettilineo finale potrebbe essere molto invitante per Davis. Presenti come sempre anche i fratelli Generali del Celtic Druid Castenaso due rocce che non deludono mai, se poi il percorso è pesante specialmente Elia potrebbe trarne vantaggio. Tra le donne risulta iscritta la forte romagnola Federica Moroni che se la vedrà con le fortissime ragazze della Gabbi Ponteggi.

Quindi l'appuntamento è per domenica 3 novembre, nuovo giro di giostra...


(Saverio Fattori)

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

2.11 - La manifestazione più antica del calendario sportivo molinellese, domani taglierà il traguardo dell’edizione numero 41.

Qui sotto il programma:

 

 

il_caffe

 

 

     SPORTIVAMENTE 2019

 

 

 

 

   

 

PROSSIMI APPUNTAMENTI 

link


link

gazzetta

carlino

nuova ferrara

[Articoli Precedenti]

 


STORIE

 

La Bimba e il Mago Zurlì. Ricordo molinellese dello Zecchino d’Oro 1966
[Leggi]

macchina da scrivere

  
   


LIBRI

Quel palo piantato in mezzo al campo di calcio. Lo sport a Marmorta, dal libro di Carlo Lodi
[Leggi]

macchina da scrivere 

  


STORIE

 

Danilo Delli, terra rossa e bambini rachitici. Un articolo di Saverio Fattori
[Leggi]

macchina da scrivere
    

EVENTI

Ritorno al Cinema. Un momento che i molinellesi aspettavano da 28 anni
[Leggi]

 macchina da scrivere

 


STORIE

E' il biliardo lo sport più antico di Molinella? Il primo tavolo fu inaugurato nel 1861
[Leggi]

macchina da scrivere

    

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.    


[Articoli Precedenti]

 

tutto lo sport

Notizie del giorno


 

 

 

www

 Nella sezione foto
(Archivio>Archivio foto)

8° MolinellaMeeting-Coppa Pionieri del Nuoto Molinellese
 (foto Marco Rossetti/Sergio Chiarini)

20 giugno

 

 

 

ANIMALI DAL MONDO / 75

Spara al suo cane trascinandolo in strada: «Sono cacciatore, sparo a chi mi pare» 

                        [Apri]

                     [Precedenti]

LIBRI DEL CAFFE'

In libreria
al Punto Centrale

 

[Apri]