C'era una volta la cabina telefonica ... Rimossa l'altro giorno anche quella di via Mazzini

 

 

 

 

Te le ricordi, le cabine telefoniche? Non ce ne sono quasi più. Qualche giorno fa hanno rimosso quella di via Mazzini, in corrispondenza del civico 212.

Il cartello era lì dal 2 settembre: chi avesse voluto opporsi alla rimozione aveva un mese di tempo per chiedere che rimanesse in funzione. Una mail l’avrebbe salvata, ma evidentemente non interessava a nessuno.

E’ sparita da tempo quella di fronte alla tribuna dello stadio, che nel 1980 registrò le ansie di Savoldi e Petrini alla vigilia del primo scandalo del calcio-scommesse.

Ne sopravvive una in via Cesare Battisti, di fronte a Pina Sport, ce n’è una a Selva, adibita però a biblioteca circolante, e forse qualcun’altra qua e là.

Eppure, fino ai primi anni ’90, quando cominciò l’era dei telefonini, le cabine telefoniche erano parte integrante del nostro arredo urbano. Per molti erano l’unico modo per comunicare il ritardo a un appuntamento, un pettegolezzo, un “ti voglio bene”. Quando non volevi farti sentire da mamma e papà. Quando i telefoni servivano solo per telefonare...
Te le ricordi, le cabine telefoniche? Certo che le ricordo – scrive jack su mondo3 - E come tutte le cose che non ci sono più, tendo a cancellare gli aspetti negativi: la corsa dal tabaccaio per cambiare la moneta con un gettone, la paura di non fare in tempo a telefonare, le file al freddo, la conversazione interminabile di chi ci precedeva alla cornetta, la puzza caratteristica del suo interno, i vetri usati come lavagne per scrivere messaggi pubblicitari di dubbio gusto. Dimentico tutto questo per abbandonarmi ai ricordi: il suono dell’ultimo gettone ingoiato dal telefono, l’avviso acustico che lasciava tre secondi per dire l’ultima cosa importante, il riparo dalla pioggia …

Dal 1° gennaio 2018 per i comuni non c’è più neanche l’obbligo di averne almeno una sul proprio territorio. Entro il 2020, promette TIM nonostante le proteste di AGCOM, saranno tutte rottamate. Ne sopravviveranno solo alcune negli ospedali, nelle stazioni e nelle caserme.
Ripenso ai gettoni, alle carte magnetiche della Sip, alle vecchie cabine telefoniche, perfino a quelle fuori uso. E, per una volta, mi scappa un bel
vaffa allo smartphone!

 

https://www.facebook.com/sportivamente.molinella/

 

 

 

 

 

 

   

 


LOCANDINA ANTIVIRUS
 

 

tutto lo sport

Notizie del giorno


ANIMALI DAL MONDO / 78

A Vigarano Pieve, poco lontano da Molinella, c’è l’albero dei gufi

                           [Apri]

                     [Precedenti]