Addio a Gianni Mura. Fu nostro ospite a Sportivamente 2017

 


21 marzo
. Ci raggiunge la notizia della morte di Gianni Mura, stroncato da un attacco cardiaco all’età di 74 anni. Firma storica di Repubblica, nel 2017 Mura onorò con la sua presenza la prima edizione di Sportivamente. Aurelio Del Sordo lo ricorda così sulla nostra pagina facebook: Avevamo appuntamento al Ristorante La Cesoia di Via Massarenti. Mi stava aspettando su uno sgabello compilando la Settimana Enigmistica. Lo portai a Molinella e durante il viaggio parlammo dei nostri padri marescialli dei Carabinieri e della vita nelle caserme. Poi, dopo la serata in Piazza (intervistato da Sandro Bertocchi), la cena alla Locanda Pincelli, che poi recensì sul Venerdì di Repubblica. Un signore, una persona squisita e modesta, mai sopra le righe e con una affabilità difficilmente riscontrabile in altri”. Per il suo intervento, la sera del 30 agosto 2017, non volle un euro, nemmeno il rimborso delle spese di viaggio. In dicembre ci siamo scambiati gli auguri di Natale per maill, con l’invito e la promessa che sarebbe tornato a Molinella nel 2021, quando il festival della cultura sportiva ricorderà tra l’altro anche il VII centenario della morte di Dante Alighieri. Nell’occasione, Gianni Mura ci avrebbe parlato di un altro Gianni, il maestro Gianni Brera, “lo stilnovista padano”, il quale sta al giornalismo sportivo come il Sommo Poeta sta alla lingua italiana. Sostituire Gianni Mura nel cartellone dei prossimi appuntamenti festivalieri non sarà facile. Dimenticarlo, impossibile. La Redazione del Caffè/Duecaffè

 

 

 

 

   

 


LOCANDINA ANTIVIRUS
 

 

tutto lo sport

Notizie del giorno


ANIMALI DAL MONDO / 79

Pisa: cane scappa da casa per andare dal padrone ricoverato per Covid-19 

                           [Apri]

                     [Precedenti]