Il Generale a New York. Giuliano Bignami primo molinellese alla NY Marathon

Il Generale a New York. Giuliano Bignami primo molinellese alla NY Marathon

 

 

 

 

Giuliano Bignami, conosciuto come Il Generale’, ha corso i 42km e 192m della Maratona di New York, dal ponte Giovanni da Verazzano, attraverso Brooklyn e Harlem, fino a Central Park, in 4h16’39”, piazzandosi 10.600° assoluto... ”.

Sono esattamente le 14:46:39 di domenica 25 ottobre 1981 (quarant'anni domani!) quando il Generale taglia il traguardo: “489 anni dopo Cristoforo Colombo - scrive Il Domani di Molinella con una certa enfasi - un altro italiano bacia il suolo americano subito dopo l'arrivo. E questa volta è un molinellese!”.

La notizia del suo piazzamento è riportata a pagina 326 del Daily Mirror: “Là i giornali sono grossi come elenchi telefonici”, racconterà il Generale di ritorno dalla “Grande Mela”, scandendo dati, numeri e particolari con precisione cronometrica.

E a chi gli chiede “Chi te l'ha fatto fare?”, risponde che ad una camminata domenicale qualcuno gli allungò un volantino della Maratona di New York: “Per scherzo dissi che avrei partecipato di sicuro. Poi, ripensandoci, mi domandai chi poteva impedirmi di andare davvero. Così presi contatto con l'agenzia Vorbas Viaggi di Ferrara e sono partito”.

Il Generale ha corso altre maratone all'estero (Parigi 1982,  Mosca 1983, Londra 1984, Rio de Janerio 1984, mezza maratona della Martinica 1988,), è tornato a New York nel 1992, ma non ha più provato le emozioni di quella prima volta, quando la corsa aveva ancora il fascino dell'avventura.

E' stato a modo suo un pioniere. E' stato il primo podista molinellese a cimentarsi Oltreoceano.E’ andato a correre a New York, non dietro l’angolo di casa. C’è andato da solo, quando ancora nessuno si sognava di farlo e tutti lo prendevano per matto. Andarci con un viaggio organizzato e in compagnia di Gianni Morandi saranno capaci tutti. (am)

 

 

NY MARATHON / STORIA

La Maratona di New York si snoda attraverso i cinque grandi distretti della città È la maratona più partecipata al mondo, record stabilito nel 2018 quando i concorrenti furono 53.315. La prima edizione si svolse nel 1970: vi presero parte 127 concorrenti (una sola donna), ma solo 55 arrivarono al traguardo. Non più di un centinaio gli spettatori che applaudirono la vittoria di Gary Muhrcke in 2h31'38". L'edizione del 1981, quella a cui partecipò anche il generale, vide il successo dello statunitense Alberto Salazar, che nell'occasione stabilì anche il record mondiale della distanza col tempo di 2h08'13”. Quell'anno gli italiani iscritti alla maratona furono esattamente 99. Un buon numero, ma certo non paragonabile agli oltre 3000 connazionali che nel 2019 hanno preso parte all'ultima edizione della corsa. L'edizione 2020, che avrebbe dovuto celebrare i 50 anni della maratona più famosa del mondo, è stata annullata a causa della pandemia da covid-19.Vittorie italiane: 4 maschili (Orlando Pizzolato 1984,1985; Gianni Poli 1986; Giacomo Leone 1996); 2 femminili (Franca Fiacconi 1998; Francesca Porcellato-categoria paralimpica 2001).

 

   

 

PROSSIMI APPUNTAMENTI

tutto lo sport

Notizie del giorno


ANIMALI DAL MONDO / 87

Wrinkle, l'anatra che ha corso la Maratona di New York

                       [Apri]

                [Precedenti]